4/5 Maggio 2019

Si conclude con un doppio appuntamento previsto sabato 4 e domenica 5 maggio la stagione di danza del Balletto del Sud di Fredy Franzutti al Teatro Apollo di Lecce, in via Salvatore Trinchese, 13A.

Sabato 4 maggio (ore 21) ritorna lo spettacolo “Serata Romantica” con le più belle pagine del repertorio romantico (Giselle, La Sylphide, La Bayadere, Les Sylphides) intervallate dai brani di Chopin e dalle rime di Giacomo Leopardi, il maggior poeta dell’Ottocento italiano e una delle più importanti figure della letteratura mondiale.

Sul palco i primi ballerini della compagnia: Nuria Salado Fustè, Carlos Montalvan, Alessandro De Ceglia, Alexander Yakovlev e l’attore Andrea Sirianni che interpreterà i brani di Leopardi. Con loro tutti gli altri danzatori del Balletto del Sud, ormai riconosciuto come una delle maggiori espressioni della danza italiana. Regia e coreografia sono firmate dal direttore Franzutti.

Lo spettacolo “Serata Romantica” ha avuto numerose repliche, di recente nei circuiti della Sicilia e in Abruzzo.

Domenica 5 Maggio (ore 18.30) andrà in scena lo spettacolo in due parti su musiche di Igor Stravinskij: “L’Uccello di Fuoco” in una speciale edizione ambientata nel film fantasy di John Milius e “La Sagra della Primavera”, in cui Franzutti traspone geograficamente la vicenda nell’Italia più retriva e arcaica del meridione, dove gli echi del rapporto con la cultura ortodossa hanno lasciato solchi ancora percepibili. La produzione è impreziosita dalle scene tratte dai dipinti del pittore salentino, visionario e irregolare, Ezechiele Leandro (1905-1981).

Prima dello spettacolo domenicale, il critico di danza Donatella Bertozzi terrà una conferenza con video-citazioni dal titolo: “Lo Scandalo della Primavera”, La rivoluzione di un balletto da Nijinsky a Pina Bausch. L’incontro, con ingresso libero, è previsto nella sala conferenze del Teatro Apollo di Lecce.

La stagione di danza, che si conclude con questa due giorni, è stata dedicata alla memoria del grande artista Lindsay Kemp, da poco scomparso, che ha collaborato con il Balletto del Sud dal 2005 al 2013 in due degli spettacoli in calendario: “La bella addormentata” e, proprio, “L’Uccello di fuoco”. Diversi appuntamenti di questa stagione hanno visto la partecipazione di artisti ospiti: attori, musicisti, ballerini (provenienti anche da altre realtà prestigiose), scenografi e pittori per creare una sinergia di arti e pensieri portando la danza a dialogare con le altre forme della comunicazione.

Seguimi e lascia un LIKE
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.