di Corina Cutus – Tornerà di nuovo alle urne nel 2019 la città di Lecce, con le elezioni amministrative che si sono rese necessarie dopo le dimissioni del sindaco Carlo Salvemini e dei 17 dei 32 consiglieri comunali eletti, avvenute il 7 Gennaio scorso.

Le elezioni per definire la nuova Giunta, si svolgeranno, come è avvenuto già 5 anni fa, insieme alle elezioni europee, il 26 maggio, mentre l’eventuale ballottaggio si terrà domenica 9 giugno.

Ancora una volta, come nel 2017, il Partito Democratico andrà ad appoggiare la corsa verso Palazzo Carafa di Carlo Salvemini, che sarà sostenuto anche dall’UDC e da alcune altre liste civiche.

Mario Fiorella, ex magistrato e già presidente della Sezione Lavoro della Corte d’Appello di Lecce, invece, sarà il candidato di Lecce Bene Comune. Rifondazione, dovrebbe andare da sola, anche se è stato lanciato un appello a Sinistra Italiana e a Lecce Bene Comune.

Il Movimento 5 Stelle ha puntato come proprio candidato, su Arturo Baglivo, chirurgo dell’Ospedale Fazzi, per conquistare la poltrona di sindaco di Palazzo Carafa.

Per quanto riguarda il centro destra, il 17 Marzo si sono svolte le primarie per indicare il candidato sindaco, ed è risultato vincitore Saverio Congedo di Fratelli d’Italia. Della coalizione dovrebbe far parte anche Casa Pound oltre ad alcune liste civiche.

Correrà, infine, per conto suo Adriana Poli Bortone che potrà contare sul sostegno di 6 liste: Giovane Lecce, Movimento Popolare Leccese, Azzurro Popolare, Movimento Sociale Fiamma Tricolore, Movimento Regione Salento e la Lista Poli Bortone.

Seguimi e lascia un LIKE
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.