In merito alle sollecitazioni ricevute da questa amministrazione per intensificare il monitoraggio della qualità dell’aria, si ricorda che in data 8 novembre 2018 è stata formulata istanza al Ministero dell’Ambiente, autorità competente per l’Autorizzazione Integrata Ambientale dello stabilimento Versalis, per il riesame del titolo autorizzativo.

In particolare, come riporta la nota del Comune di Brindisi al Ministero “si chiede il riesame AIA dell’impianto Versalis, oltre che per le motivazioni richiamate nell’istanza già prodotta prof. n. 0107663 dell’8/11/2018, che si intendono qui riprese e ribadite, anche al fine di determinare un presidio ambientale costante sulla qualità dell’aria, con particolare riferimento agli eventi transitori ed accidentali, a mezzo di predisposizione di un sistema di monitoraggio continuo degli inquinanti organici ed inorganici principali, con istallazione di SME in prossimità dei punti di emissione prevalenti, e con un numero congruo di centraline posizionate nei punti di massima ricaduta di dette emissioni esterni ed esterni allo stabilimento, con campionamento in doppio perenne per le valutazioni in contraddittorio con le autorità di controllo dotate di laboratorio accreditato”.

Tale precisazione si rende necessaria per far comprendere l’azione e l’attenzione di questa amministrazione nei confronti del tema trattato.

Seguimi e lascia un LIKE
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.