sabato 22 dicembre 2018

Ostuni. Festività in arrivo: il sindaco Coppola porge i suoi auguri ai dipendenti comunali e alla cittadinanza

OSTUNI (BR). Un’atmosfera di festa ha annunciato l’arrivo del Natale a Palazzo di Città. Si è tenuta nella mattinata di venerdì 21 dicembre, all’interno del Salone dei Sindaci, la consueta cerimonia dedicata allo scambio di auguri indetta da Gianfranco Coppola e dalla sua giunta, cui hanno preso parte i rappresentanti di tutte le Forze dell’Ordine operanti sul territorio comunale, i dipendenti del Comune di Ostuni, i consiglieri di maggioranza e opposizione.   
Affiancato da don Giovanni Apollinare, parroco della chiesa dei SS Medici e Vicario Foraneo della Diocesi Brindisi-Ostuni; dal vicesindaco Guglielmo Cavallo; dal presidente del Consiglio Ernesto Camassa e dal segretario generale Francesco Fumarola, il sindaco ha tenuto un discorso appassionato, mettendo da parte la politica e parlando ai presenti con sincero trasporto e manifesta emozione. Ripercorrendo le tappe salienti di una legislatura che volge al termine, Gianfranco Coppola ha ringraziato pubblicamente tutti coloro che hanno contribuito all’attività amministrativa, ma soprattutto ha rivolto parole di estrema gratitudine nei confronti di sua moglie, che ha voluto accanto a sé quando l’emozione si è resa palpabile. 
Apre la cerimonia il discorso di Don Giovanni Apollinare, che si concentra sul significato simbolico legato alla casa comunale, che deve essere accudita e custodita da chi la abita ogni giorno con lealtà e grande senso di responsabilità. "Una casa di tutti, che diventi sempre più luogo di confronto e condivisione". 
"Sono contento e allo stesso tempo incredulo di ritrovarmi, per la quinta volta, a porgere il benvenuto a tutti voi, in questa felice circostanza. Sono stati anni impegnativi – dichiara il sindaco Coppola – ma, allo stesso tempo, densi di soddisfazioni. Per i dipendenti c’è una buona notizia: abbiamo autorizzato le progressioni orizzontali di carriera, pertanto alcuni di voi saranno economicamente gratificati e anche agli altri verranno riconosciuti compensi extra, compatibilmente con le risorse che, come sappiamo, non sono mai abbastanza, soprattutto in relazione all’efficiente lavoro che ciascuno di voi quotidianamente svolge all’interno di questo palazzo. Non so se l’anno prossimo sarò nuovamente qui, ma guardandomi indietro realizzo che di strada in questi anni ne è stata fatta parecchia. Se sono qui, nonostante le mille difficoltà incontrate lungo un percorso pieno di ostacoli, lo devo a mia moglie, a cui devo la forza che mi ha permesso di procedere».
«Abbiamo cercato di lavorare al massimo delle nostre capacità e così continueremo a fare, per amministrare al meglio quella che giustamente don Giovanni chiama la casa di tutti. Si tratta di una casa molto grande, quindi ci saranno angoli che avremo, nostro malgrado, un po’ trascurato. Fortunatamente i dirigenti e i dipendenti di questo ente supportano la nostra attività con grande competenza. A loro l’amministrazione quest’anno dona il calendario realizzato per il Comune di Ostuni da Remo Attanasio, autore e attore teatrale, che ha composto una sorta di almanacco dell’ostunesità".
"Porgo a voi gli auguri da parte di tutto il Consiglio comunale, che mi onoro di rappresentare – ha dichiarato Ernesto Camassa – e spero davvero, non per fare della retorica, che passiate un Natale sereno e luminoso, come il clima che questa avventura amministrativa ha portato nella città. Sono orgoglioso di fare parte di una squadra composta da professionisti, riuscita ad arrivare sin qui con grande serietà e forza di volontà. Un risultato possibile grazie soprattutto a Gianfranco Coppola, che incarna il modus operandi di questa amministrazione e delle due precedenti".

0 commenti:

Posta un commento