lunedì 19 novembre 2018

Taranto: giovedì 22 novembre convegno su bilanci e prospettive del femminicidio in relazione alla legge n.119/2013

TARANTO. "La legge n. 119/2013 sul ‘femminicidio’ dopo 5 anni di sperimentazione: bilanci e prospettive".  Questo il titolo del Convegno che svolgerà a Taranto giovedì 22 novembre, con inizio alle ore 9.30 presso la Sala Conferenze del Dipartimento Jonico dell'Università di Bari "Aldo Moro" (Via Duomo 259).
Al Prof. Nicola Triggiani, Ordinario di Diritto processuale penale nell’Università di Bari e Giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Bari, il compito di introdurre il tema e moderare i lavori
Dopo i saluti del Magnifico Rettore dell’Università di Bari Antonio Uricchio, del Direttore del Dipartimento Jonico Bruno Notarnicola, della Consigliera regionale di parità Anna Grazia Maraschio, del Rappresentante dell'Associazione studentesca Giuristi ed Economisti Jonici Antonio Nardella, il programma prevede le relazioni della sociologa Angela Lacitignola, del giudice del dibattimento presso il Tribunale di Taranto Vladimiro Gloria, del Sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Taranto Marzia Castiglia e dell'avvocato Francesco Zaccaria; interventi programmati degli avvocati Lucia La Gioia, Lorenzo Pulito e Maria Pina Zito.
Il convegno proseguirà alle ore 15.00 nell’Auditorium "F. Miro" del Palazzo di Giustizia con i saluti del Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Taranto Vincenzo Di Maggio, della Presidente della Scuola Forense di Taranto Paola Donvito, del Presidente della Camera penale di Taranto "Avv. P. Caroli" Egidio Albanese, del Presidente dell'Associazione Giuristi Italiani per la Famiglia Paolo Maci e della Presidente della Fondazione OLIS Maria Teresa Sgobio.
A seguire, le relazioni della psicologa Antonia Palmisano, del Procuratore aggiunto della procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto Maurizio Carbone, del Giudice del dibattimento presso il Tribunale di Taranto Rita Romano e dell'avvocato Filomena Zaccaria. Interventi programmati della ricercatrice di diritto processuale penale Danila Certosino e dell'avvocato Francesco Nevoli.
Le conclusioni sono affidate al Prof. Giuseppe Losappio, Associato di Diritto penale nell’Università di Bari.
Dunque, una intensa giornata di approfondimento su femminicidio e violenze intra-familiari, in vista della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne” che ricorre il 25 novembre.
Agli avvocati che parteciperanno all'intero evento saranno attribuiti 5 crediti formativi, 2 crediti per la partecipazione ad una sola sessione; agli studenti del Corso di Laurea in Giurisprudenza del Dipartimento Jonico che parteciperanno all'intero evento sarà riconosciuto 1 cfu, 0,5 per la partecipazione ad una sola sessione.

0 commenti:

Posta un commento