giovedì 22 novembre 2018

Ostuni: tariffe agevolate per gli studenti che visiteranno la mostra "Picasso – L’altra metà del cielo" entro il prossimo 25 novembre

OSTUNI (BR). L’Amministrazione Comunale di Ostuni promuove la partecipazione degli studenti agli eventi culturali del territorio, attraverso iniziative dedicate ai più giovani. Gli Assessorati alla Pubblica Istruzione e alla Cultura hanno infatti intrapreso da tempo un cammino sinergico finalizzato alla promozione della cultura e alla diffusione capillare delle relative iniziative. Recentemente, con una nota trasmessa a tutti gli istituti Scolastici del territorio, L’Assessore alla Pubblica Istruzione, avv. Antonella Palmisano, e l’Assessore alla Cultura, dr. Vittorio Carparelli, hanno offerto a tutti gli studenti la possibilità di visitare, entro il 25 novembre prossimo, la mostra "Picasso-L’altra metà del cielo", allestita a Ostuni presso Palazzo Tanzarella, usufruendo di una tariffa agevolata pari a tre euro.
"La decisione di offrire agli studenti la possibilità di visitare la mostra 'Picasso – l’altra metà del cielo' ad una tariffa agevolata" dichiara l’Assessore Antonella Palmisano "si pone in linea con tutte le iniziative di promozione della cultura dedicate ai più giovani, che l’Amministrazione Comunale ha sostenuto e continua a sostenere con forza. L’attenzione alle scuole e agli studenti ha guidato la gran parte delle attività svolte  - si pensi alle attività di promozione della lettura, alle iniziative volte al coinvolgimento attivo dei ragazzi nelle Giornate celebrative, al graduale  ripristino del connubio scuola/biblioteca – e consentire ai più giovani di godere di una delle iniziative più apprezzate del territorio qual è la mostra 'Picasso-L’altra metà del cielo' equivale a proseguire il cammino intrapreso in sinergia con il competente Assessorato alla Cultura e in unità di intenti con i dirigenti scolastici e gli operatori del settore". 
"La mostra 'Picasso – L’altra metà del cielo'" dichiara l’Assessore alla Cultura Vittorio Carparelli "ha rappresentato, non solo un’ottima occasione di crescita economica e turistica, ma anche un modo nuovo di 'fare rete', di condividere e di sviluppare potenzialità congiunte. La mostra diffusa, innovativa per sua stessa natura, ha riscontrato il favore della gran parte di visitatori restituendo molteplici apprezzamenti. A fronte del successo dell’iniziativa, si è ritenuto opportuno, in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione, agevolare la partecipazione degli studenti ad un evento il cui impatto è stato così rilevante. Facilitare la partecipazione dei giovani alle iniziative  culturali del territorio è indispensabile al fine di garantirne la diffusione e la concreta valorizzazione; solo investendo sulle nuove generazioni ci si può auspicare crescita culturale e propensione al cambiamento". 

0 commenti:

Posta un commento