venerdì 16 novembre 2018

Musica: il cantautore Ignazio Degirolamo in gara nel concorso "Musica contro le mafie"

Il cantautore Ignazio Degirolamo è in gara per il premio "Musica contro le mafie – 9^ edizione", il concorso nazionale che sostiene la musica socialmente impegnata. I vincitori saranno premiati e si esibiranno sul Main Stage di Area Sanremo a febbraio 2019. 
"Musica contro le mafie" è una associazione della rete di Libera (associazioni, nomi e numeri contro le mafie) di don Luigi Ciotti che da anni, attraverso la musica e i musicisti, porta avanti un impegno non solo "contro" le mafie, la corruzione, i fenomeni di criminalità e chi li alimenta, ma profondamente "per": per la giustizia sociale, per la ricerca di verità, per la tutela dei diritti, per una politica trasparente, per una legalità democratica fondata sull’uguaglianza, per una memoria viva e condivisa, per una cittadinanza attiva e responsabile.
Ignazio DEG è stato scelto per prendere parte al concorso con la canzone che ha spopolato la scorsa estate nelle radio italiane: "Presto". 
"È un racconto di successo" commenta Ignazio DEG "un messaggio positivo pensato per dare la sveglia a quanti ancora oggi combattono con i propri limiti. Ognuno di noi ha la possibilità di riprendere in mano la propria vita e farne un capolavoro, l’importante è farlo presto". Il messaggio contenuto nel testo ha spinto i selezionatori del concorso ad inserire la canzone nelle 350 che verranno votate dagli ascoltatori.
Dopo una prima fase di giudizio popolare fatto tramite social network (Facebook) nel mese di novembre, tre differenti giurie (social, studentesca e tecnica) stabiliscono i dieci finalisti, i quali vanno ad esibirsi dal vivo alle finali nazionali a Cosenza nel mese di dicembre in una kermesse ricca di incontri, ospiti importanti, concerti, seminari, showcase, spettacoli, momenti di riflessione e azione concreta insieme a migliaia di studenti.

0 commenti:

Posta un commento