venerdì 19 ottobre 2018

Il Film di 53 minuti campionato vale la pena di vedere il Sole

di LAMIAA MAHMOUD. La storia dell'esercito egiziano è la più antica storia di un esercito noto all'umanità: è pieno di campionati, delle vittorie e  delle storie di redenzione. 
È il diritto delle generazioni attuali e future di conoscere la loro storia militare e conoscere la verità degli eventi e dei fatti e la portata della loro validità e prendere la lezione e approfittare del passato ed evitare di commettere errori nel passato, ci ha detto Dio nel suo libro sacro molte storie come storie dei profeti, come nel versetto del Corano: "Così ti raccontiamo le storie del passato. È un Monito da parte Nostra che ti abbiamo dato".
Poiché l'Egitto ha una storia degna di essere raccontata, il gruppo di 73 storici lancia la più grande campagna di donazioni globali per portare questa grande opera al sole, nonostante l'odio dei nemici e dei successori e i disperati tentativi di abortire e bloccare l'emergere dei nostri grandi campionati militari alla luce. L'idea è stata seguita dall'esperienza russa di finanziare il film Brest Castle, un film sulla guerra nel 1941 e l'occupazione di un territorio russo, prodotto nel 2010 a 225 ruwels, e la lotta per Sebastopoli nel 2015, che racconta la biografia del famoso cecchino sovietico Ludvila Pavilchenko, che era uno studente e si arruolò nell'esercito rosso durante l'invasione tedesca dell'Unione Sovietica per diventare uno dei più sanguinari cecchini della seconda guerra mondiale con un budget di 5 milioni di dollari e generato entrate per 8 milioni di dollari. Ciò che farà prosperare questo film, del regista Mazen Al-Shabini, è derivato da eventi reali nel 1973.
Il film è di circa 53 minuti dalla battaglia di Mansoura, dal 9 al 14 ottobre 1973, è una storia vera quando l'aviazione israeliana ha cercato di distruggere le basi dei grandi aerei del Delta del Nilo a Tanta, Mansoura e Salihia per ottenere la superiorità nello spazio aereo, consentendo loro di superare le forze di terra egiziane. Ed è stata la risposta più grande il 14 ottobre nella città di Mansoura nella più grande battaglia aerea della storia moderna e dopo la Seconda Guerra Mondiale. È diventato un giorno annuale dell'Aeronautica egiziana.
Sotto forma di dramma e azione militare, che non è mai stata presentata nel mondo arabo, come il primo film del genere in un livello così ampio in Medio Oriente. Il film presenta una serie di figure civili che mostrano il metallo originale del cittadino egiziano di sostenere il suo esercito e il suo sostegno in tempo di difficoltà. Il ruolo dell'Arabia Saudita e degli Emirati Arabi Uniti sono stati fondamentale nel sostenere la lotta di liberazione annunciando il taglio del petrolio dall'America e dall'Europa e l'impatto sul morale dei piloti egiziani quando si sono resi conto che la battaglia è la battaglia di tutti gli arabi.

of LAMIAA MAHMOUD. The history of the Egyptian army is the oldest history of an army known to mankind: it is full of championships, victories and stories of redemption.
It is the right of present and future generations to know their military history and to know the truth of events and facts and the scope of their validity and take the lesson and take advantage of the past and avoid making mistakes in the past, God told us in his sacred book many stories as stories of the prophets, as in the verse of the Koran: "So we tell you the stories of the past, it is a Monito from our part that we gave you".
Since Egypt has a story worthy of being told, the group of 73 historians launch the largest campaign of global donations to bring this great work to the sun, despite the hatred of enemies and successors and desperate attempts to abort and block 'emergence of our great military championships in the light. The idea was followed by the Russian experience of financing the film Brest Castle, a film about the war in 1941 and the occupation of a Russian territory, produced in 2010 at 225 ruwels, and the fight for Sevastopol in 2015, which tells the story biography of the famous Soviet sniper Ludvila Pavilchenko, who was a student and enlisted in the Red Army during the German invasion of the Soviet Union to become one of the bloodiest WWII snipers with a budget of 5 million dollars and generated revenue for 8 million dollars. What will make this film prosper, by director Mazen Al-Shabini, is derived from real events in 1973.
The film is about 53 minutes from the Battle of Mansoura, October 9 to 14, 1973, is a true story when the Israeli air force has tried to destroy the bases of the large aircraft of the Nile Delta in Tanta, Mansoura and Salihia to get the superiority in airspace, allowing them to overcome Egyptian ground forces. And it was the biggest response on October 14th in the city of Mansoura in the biggest air battle in modern history and after the Second World War. It has become an annual day of the Egyptian Air Force.
In the form of drama and military action, which has never been presented in the Arab world, as the first such film in such a wide range in the Middle East. The film features a series of civil figures showing the original metal of the Egyptian citizen to support his army and his support in times of difficulty. The role of Saudi Arabia and the United Arab Emirates was fundamental in supporting the liberation struggle by announcing the cut of oil from America and Europe and the impact on morale of Egyptian pilots when they realized that the battle is the battle of all the Arabs.

0 commenti:

Posta un commento